Tetto Ventilato bidirezionale

“ISOL – BLACK”  E  “ISOL – WHITE”  
I pannelli usati dalla Polilegno Lauria sono costituiti da lastre stampate in polistirene espanso sintetizzato (EPS) a norma UNI EN 13163 
a marcatura CE, Autoestinguente Euroclasse E, con reazione al fuoco, accoppiato con pannello OSB-3 spessore 9 mm; 
Resistenza a compressone al 10% di schiacciamento CS(10) = 100 KPa, garantisce così un elevata ventilazione del manto di copertura 
incrementando notevolmente le prestazioni dello strato isolante. 

DIMENSIONI: 1200 X 600 mm.
Spessore isolamento da 40 a 120 mm. 
Spessore ventilazione 40 mm.
Dotato di battentatura ad incastro su tutti i lati.

ASSORBIMENTO DELL’ACQUA: Inferiore al 3% in volume dopo un anno di immersione.

RESISTENZA ALLA DIFFUSIONE DEL VAPORE: µ = 30-70.

CONSERVA NEL TEMPO le proprie caratteristiche tecniche.

POSA: i pannelli vengono posati direttamente sulla struttura del tetto da sinistra verso destra e dalla gronda verso il colmo 
per rispettare incastri e battentature, sia essa realizzata da travi in legno, da soletta il laterocemento o assito. 
Possono essere incollati o fissati meccanicamente. In gronda è necessario posizionare un listone di fermo che servirà anche per il fissaggio 
del canale e della griglia parapasseri in lamiera forata. Il colmo deve essere realizzato in modo da permettere l’espulsione dell’aria entrata dalla linea 
di gronda. Per ottenere la garanzia totale dell’impermeabilizzazione dei pannelli è possibile stendere sul piano realizzato dai pannelli 
uno strato di guaina bituminosa posata a caldo o a secco.

Proprietà
– Supporto piano e continuo per la posa degli elementi di copertura 
– Ventilazione
– Ottimo termoisolamento
– Buona permeabilità al vapor d’acqua 
– Ottime proprietà meccaniche
– Leggerezza, maneggevolezza, lavorabilità
– Vantaggi
– Miglioramento del comfort abitativo
– Riduzione dell’energia impiegata per la climatizzazione
– Riduzione dei costi per riscaldamento e raffreddamento 
– Riduzione del consumo di risorse per la produzione dei materiali isolanti
– Protezione delle strutture delle costruzioni

Energetico: la quantità di calore che effettivamente attraversa una soletta o una parete oltre a dipendere dalla stratigrafia scelta ovvero 
dalla tipologia e spessore del materiale isolante impiegato è direttamente proporzionale alla differenza di temperatura tra le due facce della parete. 
Supponendo di mantenere costante la temperatura interna di un locale è importantissimo il controllo della temperatura della superficie esterna. 
Nel periodo estivo la ventilazione di una copertura, con l’asportazione di gran parte del calore incidente consente di abbassare notevolmente 
la temperatura dell’aria racchiusa tra tegole e materiale isolante, così da abbassare la temperatura della superficie esterna della parete e quindi di 
ridurre il passaggio di calore generando condizioni di comfort.